LAVORA CON NOI

DOVE ACQUISTARE

I PRINCIPI DELLA DIETA A ZONA

A cura del dottor Valerio Rizzo

 

PREMESSE

 

Le seguenti indicazioni hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di terapie alimentari PERSONALIZZATE

 

I principi cardine della dieta a zona sono:

 

Controllo degli eicosanoidi (prostaglandine, prostacicline, trombossani, leucotrieni ecc.); alcuni di essi svolgono funzioni positive come il contrasto della risposta infiammatoria, il favore della vasodilatazione, la riduzione dell'aggregazione piastrinica, il pro-sviluppo immunitario ecc. Altri, correlati alle patologie contemporanee più diffuse, svolgono un ruolo "negativo", comportandosi come pro-infiammatori, favorendo l'aggregazione piastrinica, vaso-costringendo e deprimendo il sistema immunitario.

Controllo dell'ormone insulina: anabolico e ingrassante

Controllo dell'ormone glucagone: catabolico e responsabile della deplezione delle riserve di energia (zuccheri e grassi)

In definitiva, la dieta a zona deve essere calcolata utilizzando una ripartizione energetica che rispetti l'equilibrio degli eicosanoidi e degli ormoni insulina e glucagone; le percentuali dei macro- energetici sono:

 

- Carboidrati 40%

- Proteine 30%

- Lipidi 30%

 

La dieta a zona prevede anche altre REGOLE FONDAMENTALI al raggiungimento della "zona di benessere psico-fisico", ovvero:

Tempo tra i pasti = o < a 5 ore (in totale, 5 pasti/die)

Eliminazione degli alimenti che contengono carboidrati raffinati (sia semplici che complessi)

Prelievo dei carboidrati da frutta e verdura (solo fruttosio)

Per favorire la giusta risposta ormonale, ogni pasto o spuntino deve essere composto da tutti e 3 i macronutrienti energetici

La cena deve precedere il sonno di circa 2 ore; se il tempo risulta maggiore, meglio consumare un ulteriore spuntino prima del sonno.

L'unità di misura della dieta a zona riferita ai pasti è detta BLOCCO, opportunamente suddiviso in carboidrati, protidi e lipidi (40-30-30 dell'energia); essi, caratterizzandosi per un valore energetico differente l'uno dall'altro (CHO 3,75kcal/g, proteine 4kcal/g e lipidi 9kcal/g) devono essere apportati in grammature differenti per fornire 1/3 di blocco ciascuno: CHO 9g + P 7g + L 3g = 1 BLOCCO.

 

 

Testimonials

LEKKER NEWSLETTER

 Ho letto, compreso ed accettato la vostra  Informativa sulla Privacy

Invio del modulo in corso...

Il server ha riscontrato un errore.

Modulo ricevuto.

Iscriviti a LEKKER ITALIA per info su nuovi prodotti e promozioni, per ricette gustose,

articoli su benessere e nutrizione e molto altro ancora!

Assistenza

Rivenditori

Azienda

Chi siamo

La nostra filosofia

Lavora con noi

FAQ

Catalogo Rivenditori

Zone disagiate per la spedizione

Cookies

Informativa sulla Privacy

Lekker wellness food srls

Via De Nicola, 8 - 61011 Gabicce Mare (PU)

info@lekkeritalia.com

Se sei interessato/a ad una collaborazione o sei un cliente aziendale, visita la pagina lavora con noi